Italian - Italy
Home Il Territorio
Geografia dell'Ulivo Pugliese

Onnipresenti su tutto il territorio regionale, gli ulivi sono stimati in 40 milioni di piante e possono essere considerati i protagonisti del paesaggio pugliese. Elementi peculiari ed unificanti, ma anche di differenziazione a seconda della densità di coltivazione, dell’ampiezza delle piantagioni, delle condizioni del terreno, ma, soprattutto, della varietà delle piante.
Circa l’80% degli oltre 350 mila ettari di oliveti pugliesi può essere definito di tipo tradizionale, in quanto riflette un modo di realizzare e condurre gli oliveti vecchio di secoli. Ma così come cambiano, lungo i 400 chilometri della regione, le caratteristiche del terreno e le condizioni climatiche, cambiano anche le varietà di piante a seconda della zona di coltivazione. Infatti nella parte settentrionale prevalgono la “Peranzana” e l’ “Ogliarola del Gargano”; nella Puglia centrale troviamo la “Coratina” e la “Ogliarola Barese” o “Cima di Bitonto” e “Cima di Monopoli”; nella Puglia meridionale, invece, è presente la “Cellina di Nardò”, che occupa circa il 70% della superficie olivicola di questa parte della regione.


Qualità di olive coltivate in Puglia

1. Ogliarola Barese
2. Coratina
3. Ogliarola del Gargano
4. Peranzana
5. Cima di Monopoli
6. Pizzuta
7. Cellina di Nardò
 
{rokbox}100% Italiano - 2013{/rokbox}
{rokbox}Classico - 2013{/rokbox}
{rokbox}1998{/rokbox}
{rokbox}2006B{/rokbox}
{rokbox}2003{/rokbox}
{rokbox}2006{/rokbox}
{rokbox}ND1{/rokbox}
{rokbox}ND2{/rokbox}
{rokbox}ND3{/rokbox}
{rokbox}2000{/rokbox}
{rokbox}2003B{/rokbox}
Olearia Desantis S.p.A. - P.Iva 03671870727 - SP. 231 km. 75,060 - 70032 - Bitonto (BA)
Copyright 2009 - Powered by Ethica System srl